Percorsi

Senti l’esigenza di un cambiamento lavorativo: può essere stato un cambio di ruolo, un ambiente professionale che fai fatica a tollerare sempre di più, un’esperienza di vita che ti ha segnato, l’arrivo di bimbi in famiglia, aver compiuto gli anni e aver attribuito a questa ricorrenza un significato particolare, il desiderio di rientrare in Italia dopo anni all’estero o il sogno di partire verso altri luoghi.
Hai il desiderio di fare un lavoro che ti dia libertà e tempo, che abbia senso per te e che sia sostenibile economicamente. Non sai se cambiare totalmente per fare un lavoro con un impatto sociale più delineato (es. l’insegnante), se mandare candidature per aziende purpose-driven o se avviare la tua attività. 

Ti stai chiedendo se passare da un lavoro dipendente alla libera professione sia davvero la scelta giusta: e se poi non funziona? Cosa faccio se non ho clienti? E se poi passo dalla padella alla brace e mi ritrovo peggio di prima? E poi su cosa esattamente incentrare la mia professione? Tante finestre aperte nella tua mente e la percezione di non avere quel coraggio che pensi serva per una scelta del genere.

E poi ci sono le persone intorno a te (amici e famiglia) che non comprendono (ancora) la tua scelta e questo ti fa aumentare ancora di più le perplessità.

Il Lavoro a Modo Tuo

La metodologia che ho sviluppato per passare 
dalla confusione alla prossima indicazione e dall’idea al progetto per la tua nuova professione

Le persone che hanno lavorato con me dicono...

Ciò di cui hai bisogno adesso


Nel corso degli anni, ho avuto modo di affiancare le persone in diverse transizioni lavorative.

  • Se sei alla ricerca della tua strada, quello di cui hai bisogno adesso è passare dalla confusione alla prossima indicazione: fare chiarezza su ciò che vuoi e puoi fare e qui il focus è sulle tue competenze, le tue aspirazioni, lo stile di vita che desideri e individuare una tipologia di lavoro che si adatti a questo e soprattutto uscire dalla logica puramente lineare e razionale (perché se bastasse solo questo sarebbe tutto mooolto più semplice e sono sicura che finora tu abbia già fatto mille ragionamenti).
  • Il rischio in questa fase: incartarti sui tuoi pensieri, perderti tra le mille idee: un giorno pensi che sarebbe bello aprire la partita IVA e fare l’assistente virtuale; un altro vorresti fare la copywriter… però anche l’insegnante online non sarebbe male. Oppure pensi di non avere nessuna idea e che per il tuo percorso fino a questo momento sia davvero difficile individuare un’alternativa. Magari ci vorrà un po’ di tempo, ma abbiamo sempre delle opzioni 🙂

     

  • Se hai già un’idea di quale attività purpose-driven avviare, quello di cui hai bisogno è passare all’azione in modo strategico.
  • Ho notato che sono due le trappole in cui è facile cadere in questa fase in cui stai accarezzando l’idea di avviare qualcosa di tuo come un business di servizi location independent. Il primo è credere di avere bisogno di un business plan elaborato, di tanti fondi e di avere tutto perfettamente chiaro: è l’azione che genera chiarezza (e viceversa), non il pensiero e l’analisi dettagliata. Il secondo è credere che basti aprire la partita IVA e partire in quarta con la comunicazione, il sito, i social: il risultato spesso sarà la confusione, la sensazione di sopraffazione e la frustrazione per la mancanza di risultati. E dire che avevi scelto la libera professione per avere più tempo.
    A ogni fase, attività strategiche e operative diverse.
    Adesso ciò di cui hai bisogno è definire con chi vuoi lavorare, che cosa puoi e vuoi offrire, e validare la tua idea: avere le prove che ciò che hai pensato, progettato ed erogato funziona e ottenere il primo cliente.

Là fuori ci sono diversi videocorsi, libri, anche framework che ti danno tutte le informazioni teoriche di cui hai bisogno, ma il cambiamento è più complesso di così perché si porta dietro anche impatti emotivi. Ed è lì che avere una persona esterna con cui confrontarti e cambiare la percezione della situazione aiuta. Il mio compito è guidarti nel processo, allenarti a guardare gli elementi strategici, sfidare le tue percezioni e darti strumenti per sviluppare indipendenza

Faccio per te se

  • Stai attraversando una fase di cambiamento: il lavoro che hai svolto per anni non ti appassiona più, vuoi riappropriarti delle scelte sul tempo, ma non sai se avviare la tua attività di servizi location independent o se lavorare da remoto per aziende purpose-driven.
  • Hai passato anni lavorando all’estero e ora vorresti slegarti da luoghi e orari per gestire in modo più flessibile la tua vita e le tue giornate.
  • Adori l’idea di poter lavorare da qualsiasi parte del mondo, ma questo non ti basta: vuoi creare un’attività che sia allineata alla persona che sei diventata, e che abbia significato per te.
  • Hai tante idee, ma non sai se e come possono diventare un nuovo lavoro oppure ti sembra di non averne nessuna.
  • Tendi a pensare troppo e incartarti sui tuoi pensieri e non passare mai all’azione.
  • Vorresti fare quel salto che hai nella mente e nel cuore da un po’, ma ci sono tante paure che ti bloccano e vorresti avere quel pizzico di coraggio in più.
  • Hai passato tutta la tua vita lavorativa come dipendente e senti di non avere ancora il mindset adatto per gestire un tuo progetto.
  • Provi ammirazione leggendo le storie di persone che fanno un lavoro utile per gli altri e anche tu vorresti essere una di quelle persone. Vorresti fare qualcosa di diverso, qualcosa che abbia senso per te, ma non sai esattamente cosa.
  • Hai una mezza idea per la tua nuova attività, ma preferisci procedere a piccoli passi e validarla mentre hai un lavoro tradizionale.
  • Sai già che cosa vorresti fare, ma non hai chiaro i passi da fare per lanciare l’attività.
  • Apprezzi un approccio pratico e concreto e hai voglia di passare all’azione.

NON faccio per te se

  • Cerchi qualcuno che abbia la bacchetta magica e che abbia tutte le risposte.
  • Desideri monetizzare immediatamente e lasciare il tuo lavoro attuale fin da subito.
  • Non hai intenzione di impegnarti per far accadere le cose, in fondo la situazione ti va bene così com’è.
  • Non hai la minima apertura a metterti in gioco e sperimentare le attività.
  • Consideri il progetto imprenditoriale come un hobby.
  • Ti basta essere location independent per poter vivere come e dove ti pare e non ti interessa particolarmente svolgere un lavoro  a impatto positivo.
  • Vuoi solo cambiare lavoro e sei alla ricerca di un altro lavoro dipendente che ti piaccia.

Che cosa ti porterai a casa?

Partiamo dalla fine: se sei alla ricerca della tua strada, il percorso ha l’obiettivo di arrivare a definire il tuo prossimo passo. Questo può voler dire scegliere di rimanere dove sei (cambiando il tuo atteggiamento), scegliere di avviare la tua attività a impatto positivo, decidere di lavorare per un’azienda da remoto purpose-driven o fare una formazione specifica per acquisire delle competenze che ti porteranno nella nuova direzione.

Se invece
hai già un’idea e vuoi avviare la tua attività a impatto positivo, lavoreremo sulla strategia: saprai che cosa vuoi offrire (in linea con il mercato), a chi vuoi rivolgerti, dove trovare le persone e come impostare la comunicazione.  

L’obiettivo è innanzitutto validare la tua idea prima di lanciarla (fase fondamentale che molte persone saltano per poi ricominciare da capo successivamente) e poi passare da zero ai primi clienti.

Saprai quali passi fare e in che ordine anziché andare a caso.

Avrai delle attività da fare a casa tra un incontro e l’altro per progredire nel cammino e strumenti per sbloccarti e uscire dal groviglio di pensieri in cui ti trovi.  

Come funziona

Dipende da ciò che ti serve in questo momento: sei alla ricerca della tua prossima indicazione, oppure sai già cosa fare, ma non sai come avviare la tua attività o entrambi?
Ho previsto un momento dedicato con una consulenza gratuita di 45 minuti su Zoom per approfondire la tua situazione e farti fare il primo piccolissimo passo, qualsiasi esso sia. Se poi ci sarà sintonia tra di noi e vorrai il mio affiancamento, ti illustrerò quali opzioni abbiamo (consulenza immersiva / percorso), i dettagli e i costi.

Risultati

Degli ultimi 14 clienti (dati aggiornati a fine marzo 2024):

  • Cinque persone hanno scelto di rimanere nella stessa azienda / fanno lo stesso lavoro, ma hanno cambiato il proprio atteggiamento nei confronti del lavoro, con una nuova motivazione; alcuni stanno lavorando a un progetto in parallelo e hanno riscoperto la loro creatività;
  • quattro persone hanno individuato la direzione a lungo termine e hanno deciso di fare una formazione per acquisire competenze specifiche (es. digital marketing / coaching);
  • tre persone hanno avviato la loro attività autonoma;
  • una persona ha ottenuto felicemente un lavoro in una nuova azienda più in linea con le sue esigenze;
  • una persona ha preso un periodo sabbatico per dedicarsi a sé e alla famiglia.

In più, i clienti spesso riferiscono di:

  • aver riscoperto ciò che è importante per loro e che dà senso alle loro giornate;
  • essersi riappropriati della loro capacità di dire no, con eleganza, e di scegliere anziché continuare a dire sì per paura di non piacere;
  • sentirsi più efficaci nel perseguire i propri obiettivi;
  • avere acquisito strumenti per dare a quella vocina invadente del critico interiore il giusto spazio;
  • aver trasformato la paura del giudizio, del rifiuto, del fallimento e la tendenza a pensare troppo in spinta ad agire;
  • aver ritrovato entusiasmo e voglia di fare, facendo dei cambiamenti nella quotidianità per andare verso lo stile di vita che hanno individuato;
  • aver ritrovato fiducia nelle proprie capacità  e soddisfazione dal metterle in pratica;
  • avere acquisito strumenti per prendere decisioni importanti e delicate e sentirsi più padroni della loro vita anziché lasciarsi trasportare dagli eventi.