Chi sono

Il lavoro che fai ora non ti rispecchia più; ne hai già sperimentati diversi, eppure ogni volta dopo un po’ senti l’esigenza di cambiare nuovamente. È come se avessi tra le mani un mazzo di chiavi: ne provi una, ne provi un’altra, ma sembra che nessuna vada bene.  Ti chiedi se arriverà mai un giorno in cui troverai una quadra. 

Temi di continuare a perdere tempo prezioso, sprecare energie, e tutto ciò che vorresti è trovare la tua strada e fare un lavoro gratificante, che abbia senso per te.

Senti il desiderio di fare un lavoro utile, ti piacerebbe molto anche avere la libertà di programmare le tue giornate per passare più tempo con la tua famiglia, viaggiare, slegarti da luoghi e orari fissi, ma allo stesso tempo non sai se metterti in proprio sia la scelta più adatta: e se poi non funziona? E se poi non ho clienti? E se poi non sono in grado? Hai mille dubbi che affollano la tua testa.

Se ti ritrovi in queste parole, celebra questo momento:  vuol dire che stai facendo un passo in più verso la TUA strada.  Mi chiamo Mary Gioffrè e il mio lavoro è affiancarti in questo processo di scoperta della tua nuova fase professionale e aiutarti a reimpostare la bussola professionale.

I viaggi mi hanno insegnato che

Non c’è UNA strada da trovare: la strada si crea giorno dopo giorno, con le scelte che facciamo.

Il cammino fin qui

  •  Il mio percorso professionale è stato ibrido e ha  seguito uno sviluppo orizzontale: son partita da Economia per l’arte, la cultura e la comunicazione, mi sono specializzata in Marketing Management, ho completato dopo più di dieci anni con Scienze e Tecniche Psicologiche. Non è mai troppo tardi e tutto torna utile.

  •  Nel 2011 ho conosciuto il concetto di Nomadismo Digitale, inteso come essere dove si vuole essere (non col computer sulla spiaggia!), e da lì è sempre stata un’idea fissa. All’inizio solo per slegarmi dai luoghi, viaggiare ed essere location independent; ora per fare un lavoro che abbia senso per me e avere uno stile di vita in cui sentirmi comoda. Avere una direzione a lungo termine è importante, e ogni cambiamento inizia con il primo, più piccolo passo.

  • Dopo una prima esperienza in ambito Viaggi e Turismo a Milano, ho vissuto e lavorato a Madrid, Perth, Phnom Penh, Istanbul per un totale di 7 anni. Sono sempre partita da sola e, tranne in un caso, senza niente in mano (ma un programma chiaro in testa). Seguire il cuore è romantico, ma non basta. Ci vuole anche la testa.

  • Dal marketing e la comunicazione sono passata all’insegnamento dell’inglese e infine allo sviluppo personale. In mezzo un viaggio di 8 mesi da sola zaino in spalla tra Australia e Sud Est Asiatico e altri lavori. La prossima volta che ti ritrovi a giudicarti per le tue scelte, prova a chiederti se stai semplicemente cambiando o stai evolvendo.

  • In Cambogia ho iniziato a sviluppare l’interesse per le imprese sociali e ho partecipato al primo Social Enterprise Bootcamp con l’obiettivo di strutturare una start-up a impatto sociale in 48 ore, partendo da zero. Mentre insegnavo, ho anche avviato la mia prima collaborazione location independent in ambito comunicazione per un’azienda di formazione. Se la direzione è chiara, sarà più facile notare le occasioni che la vita ti propone.

  • Ho deciso di formarmi come coach e ho frequentato due scuole coaching con approcci molto diversi (coaching neurosemantico e modello strategico-esperienziale). Ricerca e sperimenta: solo così saprai se qualcosa è adatto a te.

  • La scoperta del concetto di Intelligenza Emotiva è stata fondamentale: mi ha permesso di formarmi come EQ Assessor, Practitioner e Facilitator, di avviare una collaborazione preziosa con Six Seconds, il network di Intelligenza Emotiva, e di applicare queste competenze anche al mio modo di stare in aula e affrontare la libera professione. Lasciati sorprendere da ciò che non hai pianificato.

  • La mia primissima attività online a cui avevo pensato nel 2013, mentre insegnavo nel Sud-Est Asiatico, era insegnare italiano online agli stranieri: avevo compilato il modello dell’Ikigai, fatto il sito, lanciato la pagina Facebook, scritto i primi post, ma poi mi sono subito arenata (mancava un elemento fondamentale, cioè non era qualcosa di cui mi importava veramente). Anni dopo mi sono fatta seguire per strutturare l’attività rivolta agli insegnanti con l’obiettivo di portare gli strumenti di sviluppo personale in ambito scolastico: non ha funzionato perché anche qui era tutto molto sensato dal punto di vista strategico, ma avevo sottovalutato degli elementi di contesto e avevo un’idea troppo rigida della mia missione di vita. Infine avevo pensato di unire il coaching e i viaggi (ma non ho considerato le esigenze del mercato). Insomma di sperimentazioni ne ho fatte tante, così come di errori: sono stati proprio questi che mi hanno formato e mi hanno fatto arrivare fino a qui. Scoprire cosa NON fare è un apprendimento prezioso tanto quanto sapere cosa fare, perché “il primo passo per migliorare qualcosa è smettere di peggiorarla”.
 

Il mio mix

  • Oltre ad affiancare clienti in percorsi individuali, lavoro anche come formatrice, principalmente su temi legati alle Soft Skills. Lavoro a distanza, ma occasionalmente anche in presenza. 

  • Ho sette anni di esperienza in aziende da remoto; ho fatto parte dello staff di FYM,  società di formazione, coaching e consulenza, come trainer e responsabile della parte di comunicazione online per due anni e mezzo; precedentemente ho svolto il ruolo di Program Manager Education in Six Seconds Italia, occupandomi prima della parte Education e poi della Community dei Network Leader. Prima ancora ho svolto il mio primo lavoro location independent affiancando come Comunication specialist Lucia Giovannini, una delle Coach e autrici di crescita personale più affermate in Italia. Insieme a Nicola Riva, sono stati i miei primi mentori.

  • Ho svolto docenze per due anni  in alcuni master e corsi della 24ORE Business School (partner FYM) su temi di comunicazione e business presentation, personal branding e team building; sempre come partner di FYM Formazione & Coaching, erogo percorsi di Career, Business ed Executive Coach per la 24ORE Business School.

Se vuoi saperne di più, dai uno sguardo alle collaborazioni e al mio profilo LinkedIn (se ancora non siamo in collegamento, mandami una richiesta di connessione, così puoi leggere i contenuti che pubblico regolarmente sul tema lavoro, realizzazione e imprenditorialità).

Oltre al lavoro

  • Sono quella sempre con un viaggio programmato: se non è ancora sul calendario, è sicuramente nella mia testa 🙂
  • Amo tutto ciò che è organizzazione, che è un po’ anche quello che faccio con te: aiutarti a eliminare ciò che non serve e mettere in ordine i pezzi.
  • Adoro la tecnologia che semplifica la vita, ma cerco di mantenere un equilibrio con la vita offline.
  • Ho una grande passione per le lingue straniere: per me sono strumenti di libertà.
  • La mia città del cuore è Bangkok, quella più affascinante, Istanbul; quella che sogno, Buenos Aires.

Il mio metodo

Focalizzato:
quello che ci è utile, consideriamo

Integrato:
quello che serve, utilizziamo

Pratico:
facciamo e poi capiamo

Quando si costruisce un’attività è un attimo sentirsi sopraffatti e tirati in mille direzioni. È importante invece passare al setaccio le informazioni e utilizzare solo quelle più strategiche. E io sono qui per questo. Ognuno ha un modo personale di alimentare certe situazioni e il mio compito è quello di aiutarti a vedere le cose da una prospettiva diversa, cambiare la tua percezione della situazione e quindi le tue azioni. 

Grazie ai corsi di formazione e aggiornamento che seguo da più di 10 anni, ho arricchito la cassetta degli attrezzi con diversi strumenti. 
Nei percorsi individuali, mi affido a un protocollo rigoroso, ma flessibile e questo mi permette di proporti solo ciò di cui hai bisogno anziché ancorarmi a una sequenza immutabile e rigida. Solo ciò che ti serve, nulla di più, nulla di meno.

La domanda che guida è: funziona? Ciò che conta sono i risultati di efficacia uniti a quelli di efficienza. Per questo sarà molto importante anche il lavoro che svolgerai tu a casa con le attività pratiche che ti affiderò: non è il pensiero che ti farà cambiare le cose, ma l’azione. Il confronto insieme sarà invece utile e necessario per far emergere nuove intuizioni, unire i puntini, chiarire i dubbi e quindi  progredire più velocemente.

 

Ho parlato del mio lavoro qui