Le 5 scuse che ci diciamo più spesso

Le 5 scuse che ti impediscono di raggiungere i tuoi obiettivi

Passato l’entusiasmo e la voglia di progetti che il nuovo anno porta con sé, è facile scivolare nella solita routine e allontanarsi piano piano dai propri obiettivi.
A ostacolarci e spegnere la motivazione sono soprattutto loro: le scuse.

Quali sono quelle che ci diciamo più spesso? Vediamo le 5 scuse che ci impediscono di raggiungere i nostri obiettivi. Continua a leggere

Avrò preso la decisione giusta? Un modo potente per scoprirlo

Quando penso  al mio viaggio in solitaria di 8 mesi, quello che mi ha profondamente trasformata, ricordo sempre con tenerezza il periodo che ha preceduto quella decisione.

Stavo svolgendo uno stage ben pagato in un’azienda super-mega-galattica a Madrid, ma non riuscivo a cogliere il senso di quello che stavo facendo. Quel periodo stava giungendo al termine, dovevo decidere cosa fare e anche in fretta. Continua a leggere

viaggiare è un corso di crescita personale

Perché viaggiare è un corso di crescita personale accelerato

Toglietemi tutto, ma non i miei viaggi in solitaria. Per me è un’esigenza vitale e, anche se nel tempo ho cambiato modalità e frequenza, ogni volta che parto provo una grande gioia.
Non fraintendetemi: condividere un’esperienza di viaggio è bellissimo, ma non sempre ci sono amici disposti a venire con noi e non sempre è esattamente quello che vogliamo.

Molte persone si avvicinano al viaggio in un momento di crisi personale: relazioni che finiscono, cuori che si spezzano, lutti che ci spiazzano, lavori che non ci soddisfano più. Ognuno ha un motivo diverso per avvicinarsi al viaggio, non inteso come vacanza o spostamento, ma una nuova dimensione. Credo sia un momento di grande ricchezza che apre la strada al cambiamento migliorativo. Tutto passa dalla porta della consapevolezza.

Vediamo allora perché viaggiare è come fare un corso di crescita personale accelerato. Continua a leggere

Essere una donna indipendente e forte non vuol dire fare tutto da sola

L’indipendenza e la libertà sono sempre stati due qualità fondamentali nella mia vita, ma è stato durante il mio periodo sabbatico che ho scoperto quanto mi stessi ingabbiando da sola in nome di questi valori.

Quando sono partita per il mio viaggio di 8 mesi da sola,  volevo prendermi una pausa da tutto e da tutti. Stavo affrontando diversi momenti di difficoltà e sentivo come se mi mancasse la terra sotto i piedi. Ciò che credevo fossero certezze, si stavano sgretolando una dopo l’altra e fondamentalmente mi sentivo sola, persa e senza una direzione ben precisa.

E’ anche per questo motivo che ho deciso di partire: volevo provare a me stessa che potevo farcela da sola.
E così ho fatto il mio zaino e sono partita per Perth passando da Bangkok. Continua a leggere

Il vero coraggio è scegliere di guardarsi dentro

Quando racconto alle persone la mia storia, i 7 anni in giro per il mondo, i 4 trasferimenti all’arrembaggio, i cambi di carriera, solitamente il commento che  sento più spesso è: “Wow, che coraggio che hai!”.
Se da una parte queste parole mi lusingano  – e come dice Louise Hay “i complimenti sono doni di prosperità” quindi li accolgo volentieri – dall’altra fanno sottointendere che questa dote sia solo per pochi e che si riferisca a qualcosa di veramente eccezionale, ma così non è! Continua a leggere

come superare la tempesta-crisi-ottimismo-marygioffre-animeinviaggio

Come superare i momenti di crisi

A tutti noi capitano dei momenti di crisi e di difficoltà.
Un lavoro che non ci soddisfa più o che perdiamo, relazioni sentimentali che finiscono, rapporti di amicizia che si raffreddano, eventi improvvisi della vita che ci destabilizzano.  Se c’è una costante nella vita, questa è proprio il cambiamento; tanto naturale, quanto difficile da gestire a volte.
Quando la tempesta arriva,capita di sentirci confusi, impauriti, preoccupati. Cosa fare e come superare questi momenti di cirsi?

Non esistono ricette magiche, ma esistono opzioni. Vediamole insieme. Continua a leggere

dovrei-parole-animeinviaggio-marygioffre

La parola più tossica che tu possa dire a te stessa

Oltre ai due concetti che hanno letteralmente cambiato la mia vita, di cui ho parlato qui e qui, c’è stata un’altra scoperta che considero molto preziosa e che voglio condividere con te. Realizzare che le parole hanno il potere di influenzare la nostra percezione della realtà e quindi  i nostri comportamenti, è stato sconvolgente.
Per tanti anni, ero stata la persona più spietata con me stessa, sempre pronta a criticarmi e ad usare parole dure, come potevo aspettarmi di provare gioia e serenità? Come potevo sentirmi in pace se mi sentivo sempre in una corsa dove non arrivavo mai? Questa era la metafora che guidava la mia vita e che, di conseguenza, influenzava la mia percezione della realtà. Ti risuona?

Continua a leggere

invidia-anime-in-viaggio-mary-gioffre

Trasformare l’invidia in una forza positiva

Perché lei sì e io no? Cos’ha lei più di me? Perché non posso avere successo come lei? Perché lei ha la fortuna di viaggiare per il mondo e io sono inchiodata alla mia scrivania tutti i giorni? Perché lei ha un fidanzato e io mi ritrovo perennemente sola?

Potrei andare avanti all’infinito con queste domande depotenzianti e che celano un’emozione considerata negativa e che spesso si cristallizza e  si trasforma in uno stato d’animo: l’invidia.

Come tutte le emozioni, anche questa porta con sé un messaggio e indica di porre attenzione a qualche aspetto della nostra vita che non ci soddisfa pienamente. Ci segnala che ci sentiamo inferiori davanti a una situazione e proviamo un senso di ingiustizia per qualcosa (di materiale o immateriale) che non abbiamo. Attenzione a non confonderla con la gelosia, che invece indica la paura di perdere qualcosa  che ci appartiene. Continua a leggere

Avere consapevolezza-marygioffre-coaching-anime-in-viaggio

Avere consapevolezza è una grande fregatura

“Secondo me la gente che non si fa troppe domande è più felice e serena”.

Queste sono state le parole di una mia amica qualche tempo fa, mentre parlavamo di situazioni che ci fanno soffrire.

Anche a me è capitato di pensarlo. Perché farsi tante paranoie mentali, avere consapevolezza, cercare di capire perché, per come, se poi i risultati non cambiano?

La consapevolezza è il primo passo verso il cambiamento positivo, ma un conto è avere consapevolezza a livello cognitivo, un altro è passare il concetto dalla mente ai muscoli. Continua a leggere