10 segnali che è arrivato momento di cambiare vita

Magari percepiamo che vogliamo cambiare qualcosa nella nostra vita, ma siamo titubanti e ci diciamo che in fondo va bene così. I giorni si trasformano in settimane, e poi in mesi, a volte addirittura in anni, finché non arrivano dei segnali forti e chiari a dirci che è arrivato il momento di cambiare vita. Eccone 10.

Ti svegli la mattina senza energia

Suona la sveglia e mugugni. Avresti solo voglia di girarti dall’altra parte e stare a crogiolarti a letto ancora per un po’. Con grande fatica e dopo un’opera di autoconvincimento, ti alzi ti trascini e pensi a tutte le cose che ti aspettano. Quello che ti dà motivazione è sapere che la sera potrai guardare la tua serie preferita e potrai dedicarti a quello che ti piace veramente. Il passaggio del discorso di Steve Jobs alla Stanford University recita così:

Quando avevo diciassette anni lessi una frase che diceva “Se vivi ogni giorno come se fosse l’ultimo, uno di questi giorni avrai ragione”. Mi fece abbastanza effetto, e da allora, negli scorsi 33 anni, ogni mattina mi sono guardato allo specchio chiedendomi “Se oggi fosse l’ultimo giorno della mia vita, vorrei fare quel che sto per fare oggi?”. Nel caso la risposta fosse “No” per troppi giorni di seguito, sapevo che dovevo cambiare qualcosa.

Immagina di avere a disposizione 24 ore e nessun obbligo di lavorare: come passeresti la giornata?

Ti lamenti spesso

Hai una tolleranza molto bassa nei confronti di tutto e tutti, scatti come una molla e sei molto suscettibile. Quando si ha un’alta reattività allo stress, vuol dire che si è oltrepassato il limite.
Lamentarsi dà l’impressione di sfogarsi e alleggerirsi, ma in realtà non fa altro che generare ancora più lamentele.
È un po’ come giocare al ruolo della vittima indifesa che non può fare niente e quindi può solo subire quello che le accade.
È proprio questa cessione di potere personale che fa sentire sfiduciate e drenate.

Quali scelte puoi fare con quello che hai?

Sei gelosa degli altri

Nonostante l’accezione culturalmente negativa, la gelosia è un’emozione che porta con sé un’informazione utile. Pone l’attenzione su una parte che riconosciamo negli altri, ma che ancora non vediamo in noi. Se si oltrepassano i capricci dell’ego e si riesce a trasformarla in ispirazione, ecco che avviene la magia.

Che cosa vorresti che ancora non hai? Sii curiosa e chiediti: Come ha fatto quella persona ad arrivare lì? Qual è la sua storia?

Dici sempre che non hai tempo

Una delle trappole più diffuse, quella del “non ho tempo”. Ecco che vorresti andare a fare una passeggiata, ma non ce la puoi fare. Il tempo è lo stesso per tutti noi. Sta a noi gestirlo al meglio, tenendo ben presenti le nostre priorità e i nostri valori.

Quali sono le tue priorità? Che cosa è davvero importante per te?

Senti che c’è di più

Quando senti che stai sopravvivendo, anziché vivere la vita appieno, vuol dire che la vita ti sta chiamando, dicendoti: “ehi, è ora di svegliarsi!”
A volte i modi con cui lo fa sono bruschi e sarebbe bello evitare di aspettare le grandi crisi.

A che cosa puoi dare più spazio? Che cosa ti fa sentire viva?

Non sorridi più

A volte i commenti degli altri, ci possono aiutare a vedere quello che noi non notiamo neanche più. Quando il sorriso si spegne e gli altri ce lo fanno notare, è arrivato il momento di guardare in faccia la realtà.

Come ti senti? Quali sono i tuoi pensieri ricorrenti?

Ti perdi tra i ricordi del passato

Se la tua mente vaga troppo frequentemente nei ricordi del passato, forse non sei soddisfatta di ciò che stai vivendo adesso, l’unico momento che esiste veramente.

Che cosa hai perso che vorresti ritrovare nel presente?

Inizi ad accusare dei malesseri fisici frequenti

Spesso siamo così brave a raccontarcela e a inventare scuse che per svegliarci, abbiamo bisogno che sia il corpo a mandarci dei segnali. Quando i malesseri fisici sono frequenti, non è un caso. È il modo con cui il corpo ci sta dicendo di prestare attenzione. La mente mente, ma il corpo no.

Di che cosa hai bisogno adesso?

Tendi a mangiare o spendere di più

Può capitare che per compensare certe mancanze interiori, cioè bisogni ignorati a lungo, rivolgiamo lo sguardo all’esterno ed ecco che tendiamo a distrarci e a riempirci di cibo, shopping, serie TV…eh sì, anche viaggi se programmati in modo convulso.

Che cosa stai ignorando?

Ti senti con le spalle al muro

A volte quando di fronte a noi vediamo solo la nebbia, ci sentiamo con le spalle al muro, come se non avessimo opzioni e fossimo costrette a stare in quella situazione perché “così è e così deve essere”.
Lo so che è difficile, ci sono passata anche io, ma ti assicuro che non c’è nulla che deve essere così. L’intelligenza emotiva ci insegna che abbiamo sempre delle opzioni.

Quali opzioni hai?

Se senti che è arrivato il momento di cambiare vita, ma non sai da dove partire, Lost & Found è il percorso che fa per te. Contattami per una sessione conoscitiva gratuita e senza impegno di 30 minuti su Zoom. Ci conosciamo, ci parliamo e capiamo se siamo le persone giuste l’una per l’altra, che ne dici? Qualsiasi cosa deciderai di fare, agisci! Questa vita è troppo breve per sprecarla!

La foto è di John Matychuk su Unsplash

Condividi dove vuoi!