Due idee per praticare la gratitudine

Due idee per praticare la gratitudine

Quando vivevo a Istanbul, avevo deciso di mettere in pratica un’abitudine creata da Elizabeth Gilbert, l’autrice di Mangia, Prega, Ama: il barattolo della felicità.

L’idea era di scrivere su dei bigliettini di carta volanti ciò che mi aveva reso felice in quella giornata e la data.  Ancora non avevo ben chiaro cosa volesse dire per me felicità, caricavo questo concetto di tanti significati. Avevo quindi deciso di modificare leggermente l’idea originaria e di annotare quello che invece mi aveva fatto sorridere.
Era un’attività molto semplice che richiedeva pochi secondi, ma che aveva un grande impatto sulla mia vita. Mi faceva notare come, ogni giorno, riuscissi a provare gioia anche nelle cose più banali, come per esempio  aver mangiato un piatto gustoso per cena!

Barattolo della felicità

Uno degli aspetti che più mi piaceva di questa pratica era la possibilità,  quando magari mi sentivo giù di corda, di pescare a caso nel barattolo.  Leggere uno di quei bigliettini mi riportava subito in uno stato di serenità. Mi rendevo conto di come il momento di tristezza o disagio che stavo sperimentando era appunto solo un momento che prima o poi sarebbe passato, non qualcosa di permanente!
Quante volte, infatti, quando affrontiamo un periodo difficile, tendiamo a pensare che sarà così per sempre? Riflettere, ogni giorno, su ciò che di bello c’è nella nostra vita, è una pratica per rimanere nel qui ed ora, l’unica dimensione che esiste veramente e ci riporta in uno stato di calma.
L’idea del barattolo è anche una bella pratica da fare in famiglia e con i bambini!

Quest’anno ho deciso di fare qualcosa di diverso e, anziché raccogliere i bigliettini, sto scrivendo sul Diario della Gratitudine. E’ più ordinato e quello che ho preso di Do it Human dura due anni!

Il Diario della Gratitudine

La gratitudine è veramente la polverina magica che  rende bella la vita e ci rende felici. In ogni momento, abbiamo sempre qualcosa o qualcuno per cui essere grati, sempre!
Diverse ricerche hanno dimostrato come praticare giornalmente la gratitudine aumenti il nostro ottimismo (la capacità di vedere alternative), il nostro senso di soddisfazione nei confronti della vita e migliori la qualità delle nostre relazioni.

 

Come esprimere la nostra gratitudine?

Ecco alcune indicazioni fornite da Assunta Corbo, autrice di Dire, Fare…Ringraziare. Abbiamo sempre un motivo per essere grati:

  1.  Scrivere almeno tre cose ogni giorno. Più ne abbiamo, meglio è!
  2.  Ringraziare per ciò che diamo per scontato: avere un tetto sopra la testa, cibo in tavola, l’acqua corrente, l’elettricità, etc.
    Come sarebbe la nostra vita senza queste comodità? Come ci sentiamo quando manca l’acqua o salta la corrente?
  3. Scrivere un pensiero di gratitudine per almeno una persona che ci ha fatto un dono, per esempio un sorriso, una frase gentile, un complimento, etc.
  4. Scendere nei dettagli: ripercorriamo quel preciso momento, riviviamo le sensazioni che abbiamo vissuto, i gesti, i pensieri, le emozioni.
  5. Usare termini come dono, regalo, benedizione, ricevuto, regalo.
  6. Non dimentichiamoci di ringraziare anche noi stessi per le situazioni che siamo riusciti a gestire, per quello che abbiamo portato a termine durante la giornata.
  7. Anche quello che ci ha sorpreso è un motivo per provare gratitudine…abbiamo imparato qualcosa di nuovo, no!?

Coltivare la gratitudine è un modo per attirare ancora più abbondanza (non solo finanziaria, ma anche di contatti, progetti, idee, etc)!
E tu pratichi già questa abitudine? Per cosa o chi vuoi essere grata/o?
Scrivilo nei commenti qui sotto!

Ciao! Sono Mary, coach e anima in viaggio. Aiuto le persone che si sentono confuse e bloccate a fare chiarezza su ciò che è importante per loro e le supporto nello sviluppo della loro intelligenza emotiva per prendere delle decisioni più efficaci

2 pensieri su “Due idee per praticare la gratitudine

  1. Martina ha detto:

    Ciao Mary, ho iniziato da poco (dal 1 gennaio precisamente).
    Ogni mattina annoto 10 cose per le quali sono grata e magari integro durante la giornata.
    Sempre al risveglio pianifico anche 5 piccole cose da portare a termine durante la giornata.
    L’accoppiata gratitudine + pianificazione mi aiuta a sentire più controllo sulla mia vita, e mi fa stare meglio.
    Grazie <3

    • Mary Gioffrè ha detto:

      Fantastico Martina! E’ vero, scrivere nero su bianco delle piccole attività che vogliamo portare a termine aumenta anche il nostro senso di soddisfazione, oltre al controllo.
      Grazie per questa condivisione! 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *